sabato 23 SETTEMBRE 2023
blank
 
chi siamo 
contatti

Una Strega a Napoli

stregaNon temete, non vi parleremo di presenze demoniache in città, anzi! La Strega di cui vi parliamo oggi è tutta racchiusa in bicchierini, cioccolatini, torroncini e in una fantastica crema fredda, tutti in un megastore!

 Ha aperto da qualche giorno, infatti, lo ‪#‎StregaStore (sì, con tanto di hashtag) alla Stazione Centrale (precisamente di fronte binari 19 – 20) e noi abbiamo fatto un giretto per voi. Perché come diceva sospirando Sylva Koscina nel vecchio spot anni Sessanta, se il primo sorso affascina, il secondo Strega!

Partiamo dalle origini, però: il liquore dall’inconfondibile color paglierino dovuto alla presenza di zafferano nella ricetta (che ovviamente è segretissima) porta nel nome un fosco riferimento, quello alla leggende sulla  sulla stregoneria a Benevento che risalgono ai tempi dell'antichità classica, e questo rimando è esplicitato sullo stesso sito del marchio!

“Se altre città trassero dalle Streghe una fama spesso triste, Benevento più che di malefici e di relativi mostruosi processi, vanta il primato di una leggenda suggestiva che, lì nata, ha ispirato nei secoli poeti ed artisti” è raccontato. Ed esplicitando, infine, anche il perché nella scelta del nome, si spiega che volendo ricordare a tutto il mondo la leggenda con la stessa intensità e forse con maggiore continuità di tante opere geniali, “Quel qualcosa – chiunque vede che non è esagerazione campanilistica – era il sublime liquore che Giuseppe Alberti, il suo creatore, da più di un secolo, grazie alle qualità incantatrici per il gusto che lo distinguono, non poteva che chiamare Strega”. 

Ma come si arriva a mantenere la magia di questo liquore i cui celatissimi ingredienti stazionano in apposite cassette di legno distinte l’una dall’altra solo da un numero e poi riposte in attesa di una mano santa e conscia?

Sono tantissimi le connessioni con il mondo letterario e cinematografico, ad esempio! Per prima cosa c’è il Premio Strega, il più prestigioso premio letterario italiano odierno, istituito nel 1947 da Guido Alberti, allora proprietario dell'azienda, insieme ai suoi amici: la scrittrice Maria Bellonci e suo marito Goffredo.

Ma la connessione con la narrativa è intermediale se pensiamo che nel romanzo Fiesta di Ernest Hemingway, il protagonista Barnes paragona il sapore dell'Izarra, un liquore dei Paesi Baschi, proprio a quello del nostro Strega! E poi ci sono i film, uno su tutti, "Il ratto delle Sabine" con Totò in cui il capocomico della compagnia viene accolto in casa del professor Molmenti proprio con l’offerta di "Strega e biscottini"!

Oggi il gruppo fattura – come dichiarato qualche tempo fa in un articolo di Repubblica scritto da Patrizia Capua -  13 milioni di euro e accanto al liquore che continua a fare da prodotto top si sono aggiunti una serie di vagoncini a questa locomotiva tutta campana. Sapere che tutti loro sono a nostra disposizione alla Stazione Centrale è bellissimo, non trovate!

E poi, sapete che anche chi è intollerante al glutine può bere lo Strega (e altri prodotti come il Liquore Sambuca, quello di Limoni,  di Liquirizia e la Strega Cream nonché una serie infinita di cioccolatini e torroncini)? Insomma, i motivi per farci stregare davvero sono tanti!

Se ne cercate ancora altri sappiate che l’anno scorso il temporary store alla Stazione Termini di Roma ha visto cento prodotti in vetrina e 30 mila persone ad acquistarne e assaggiarne!

L'Autore
Raffaella R. Ferrè
Author: Raffaella R. Ferrè
Giornalista, scrittrice, le piacciono un botto di cose tra cui la Storia del '900, gli Smiths e Napoli. Ha pubblicato romanzi e racconti, fa parte della redazione di Napoli Città Sociale e collabora con Il Mattino. Pensa che il codice Html sia poesia pura. Le dicono spesso che assomiglia a Scarlett Johansson e la cosa le fa piacere anche perché, per la maggior parte del tempo, è convinta di assomigliare ad una piccola nerd.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
cineforum napoliAstraDoc presenta Onde RadicaliIl prossimo film in programma per la rassegna “AstraDoc...
fairaiTrenta primavere per le Giornate...Tornano anche in Campania le Giornate FAI di Primavera,...
All’Excelsior un sorso dell’Alto...I Nebbioli dell’Alto Piemonte tornano a Napoli e si...
neuroblastomaNeuroblastoma: la speranza è nella...Non tutti conoscono il neuroblastoma: si tratta di una...
Quale cuore metto Quale cuore metto?Noi essere umani abbiamo la capacità di complicarci la...
io speriamo che me la cavoIo speriamo che me la cavo: ecco i...È stato uno dei film simbolo degli anni Novanta. Tanti...
gli agrumi di AurelioSpremuta o premuta: mo’ ve lo spiego«Matera capitale europea della cultura. Un opportunità...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
Agendo 2022 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
logo 30 anni
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
Amicar banner 500